Allattamento: come attaccare il bimbo al seno?

Attaccare correttamente il bimbo al seno evita l’insorgere delle principali problematiche legate all’allattamento. Di seguito una guida su come farlo al meglio.

La causa principale dei 4 problemi più diffusi sull’allattamento è il modo in cui si attacca il bimbo al seno.

Per questo è importante imparare ad attaccare il neonato al seno correttamente fin dai primi giorni di vita.

Come attaccare correttamente il bimbo al seno
Come attaccare correttamente il bimbo al seno

Se imparerai a farlo, allattare diventerà presto uno dei momenti più rilassati e intimi che avrai col tuo bambino.

Come in tutte le cose serve solo un po’ di pratica e pazienza.

Non dare retta a chi ti scoraggia!

Le 12 regole per attaccare correttamente il tuo bimbo al seno

Prima di capire come attaccare correttamente il tuo bimbo al seno, ricorda:

Allattando non dovrai mai sentire dolore

All’inizio è possibile vere un leggera sensazione di formicolio dovuta al latte che esce. Da questo momento in poi, non devi sentire dolore.

Se senti male, significa che il tuo bimbo non è attaccato correttamente al seno

Vediamo allora come attaccare correttamente il bimbo al seno

  1. Assicurati di essere in un posto tranquillo.

    Soprattutto le prime volte, quando stai ancora imparando e facendo pratica.
    Cerca un po’ di privacy dove nessuno possa metterti a disagio.
    Tieniti vicino una bottiglietta di acqua: allattare ti farà venire molta sete.

  2. Non aspettare che il tuo bimbo pianga in modo incontrollabile prima di offrirgli il seno

    Il pianto è un sintomo tardivo della fame. Meglio anticipare, basta imparare come capire se il bimbo ha fame

  3. Indossa un top o una camicia da notte con un’apertura frontale

    Soprattutto all’inizio. Vedere cosa fa il tuo bimbo renderà tutto più semplice.

  4. Sfrutta l’istinto del tuo bambino

    Se gli accarezzi la guancia, o gli solletichi la bocca aperta lui cercherà automaticamente il seno. Assicurati solo che il suo viso ti guardi e che il suo collo sia in una posizione lineare e non in qualche angolazione scomoda.

  5. Una volta che la sua bocca è bella aperta e il labbro inferiore rivolto verso il basso, tieni saldamente la testa del bimbo contro il tuo seno.

    Lo farà sentire più sicuro. All’inizio i bimbi tendono a staccarsi, ma se il tuo bimbo si sente rassicurato non succederà. Per questo mentre lo tieni cerca di non sentirti insicura, potrebbe percepirlo. Probabilmente all’inizio non sarà facile, ma col tempo le cose cambieranno

  6. Se il tuo bimbo ha difficoltà ad aprire bene la bocca, prova ad allargargliela

    Inserisci un dito nella sua bocca, spingendo dolcemente il suo mento verso il basso.

  7. E’ importante che il bimbo non si agganci al capezzolo, ma all’areola.

    I principali ricettori per la produzione di latte si trovano li, quindi devono essere correttamente stimolati. Inoltre se lo fai attaccare solo al capezzolo potresti sentire dolore.

  8. Le prime poppate potrebbero essere più intense e leggermente fastidiose

    Se il bambino è attaccato correttamente il fastidio svanisce in poco tempo. Se il dolore persiste prova a cambiare posizione.

  9. Nota i movimenti del viso.

    Se il tuo bimbo è attaccato correttamente al seno e sta poppando bene, noterai un leggero movimento sul suo viso, che va dalle guance alle tempie e il tuo seno sarà più pronunciato verso di lui. Se invece le sue guance sono rientranti significa che non è attaccato correttamente.

  10. Ascolta i suoni che fa mentre deglutisce.

    Se senti aria entrare dalla bocca, significa che il tuo bimbo non è attaccato bene.

  11. Non avete paura che non respiri.

    I bimbi respirano principalmente dal naso e riescono a respirare bene anche mentre bevono il latte. Ricordati che puoi di tanto in tanto effettuare dei lavaggi nasali al bimbo

  12. Se il tuo bimbo è irrequieto, prima di offrirgli il seno, cerca di calmarlo.

    Cullalo e parlagli dolcemente. Quando ti rendi conto che si sta rilassando allora attaccalo al seno.

Hai difficoltà nell’allattare al seno ma vuoi comunque dare il tuo latte materno al tuo bimbo, senza usare il latte artificiale?

Prova con l’allattamento esclusivo con il tiralatte, leggi la nostra guida.

E tu?

E tu? Quali tecniche usi per allattare e attaccare correttamente il tuo bimbo al seno? Oppure hai dubbi? Scrivi nei commenti qui sotto, saremo felici di poterti aiutare.