Si può aumentare la produzione di latte in un giorno?

Aumentare la produzione di latte materno

Paura e stress, due emozioni che possono sorgere quando ci si chiede: “sto producendo abbastanza latte per il mio bambino?” Purtroppo però queste due emozioni influiscono negativamente sulla produzione di latte.

Quali sono le cose che dovrebbe quindi fare una neo mamma per migliorare la produzione di latte?

Essere una neo mamma non è semplice. E’ facile sentirsi giù a causa delle mancate ore di sonno o per la nuova responsabilità di un nuovo piccolo esserino bisognoso di amore e cure. Cosa fare quindi se poi il proprio latte non è sufficiente?

Quando si parla di allattamento è facile preoccuparsi. Se anche tu ti trovi in questa situazione, sei nel posto giusto. Continua a leggere per capire come aumentare la tua produzione di latte e conoscere trucchi e consigli!

C’è un modo segreto per aumentare la produzione di latte in un giorno?

Purtroppo non esiste un metodo per aumentare la propria produzione di latte in un solo giorno. La bella notizia però è che attraverso l’allattamento e il tiraggio del latte si può aumentare la propria produzione. Ci vorrà solo pazienza e un po’ di giorni per vedere un vero e proprio incremento.

Prima di cercare di aumentare la tua scorta di latte, valuta se ne hai davvero bisogno. Aumentare la propria produzione di latte non è sempre necessario. E’ infatti dimostrato che la maggior parte delle donne produce un terzo di latte in più rispetto a quello che effettivamente il proprio bimbo beve.

Come faccio a sapere se sto producendo abbastanza latte?

Se il bimbo cresce costantemente, prende abbastanza peso e devi cambiargli il pannello 6-7 volte al giorno, perché fa abbastanza pipì e cacca, molto probabilmente non hai bisogno di aumentare la tua produzione di latte. Se hai dubbi sull’andamento della crescita del tuo bambino puoi consultare le nostre tabelle peso neonato.

Dopo la perdita di peso dei primi giorni di vita i neonati tornano al peso che avevano alla nascita nel giro di 2 settimane. Durante i primi cinque mesi, l’aumento di peso del neonato è quantificabile in 150-200 grammi alla settimana, ritmo che lo porta in genere a raddoppiare il proprio peso entro la metà o la fine del quarto mese di vita.

Le ragioni per cui puoi voler aumentare la produzione di latte possono essere diverse: ad esempio se il tuo bimbo non prende abbastanza peso, oppure vuoi creare una scorta del tuo latte materno perché devi tornare a lavoro o magari perché vuoi sentirti più libera e non doverti preoccupare nel quando dvi stare lontana dal tuo bimbo per qualche ora.

La prima cosa importate da sapere per aumentare la proprio produzione di latte è capire che il latte viene prodotto in base alla domanda che il proprio corpo riceve.

Quindi, più il bambino rimane attaccato al seno e più si estrae latte col tiralatte, più domanda si crea e più latte verrà prodotto.

Il segreto per aumentare la produzione di latte sta quindi nell’aumentare il numero di poppate e assicurarsi che il seno venga svuotato il più possibile.

Questo è importantissimo sopratutto nelle prime settimane e nel primo mese di vita del bambino, quando la produzione di latte è in fase di calibrazione.

Come faccio ad aumentare le poppate?

Ci sono diversi modi per poter estrarre il latte dal seno in modo frequente.

Per qualche giorno, occupati solo dell’allattamento

Passa almeno 2 o 3 giorni sola col tuo piccolo. Molti sono i benefici del skin to skin. Passa almeno 2 giorni a letto col tuo piccolo pensando solo ad allattarlo. Offri il seno al tuo piccolo frequentemente, ogni qual volta che sembra interessato. Rilassati, aumenta il numero di poppate e svuota il seno il più possibile. Dopo qualche giorno ti renderai conto che nonostante il seno ti sembri sempre vuoto, il latte prodotto sarà aumentato.

Usa il tiralatte

Usa il tiralatte cercando di riprodurre quello che in inglese viene chiamato cluster feeding (poppate a grappolo). I bimbi tendono a nutrirsi a cluster, ossia con poppate molto frequenti, quando hanno bisogno di più latte, come ad esempio durante uno scatto di crescita. Questo meccanismo serve per inviare al corpo della mamma il messaggio di produrre più latte.

Usando il tiralatte dovresti quindi estrarre il latte usando questo schema:

  • 20 minuti di estrazione
  • 10 minuti di pausa
  • 10 minuti di estrazione
  • 10 minuti di pausa
  • 10 minuti di estrazione

Questo per almeno 2 o 3 volte al giorno.

Un’alternativa al questo schema può essere estrarre il latte per 30 minuti e riposare ogni 5 minuti per almeno 6 volte al giorno.

Per avere maggiori informazioni sull’utilizzo del tiralatte puoi fare riferimento all’articolo “allattamento esclusivo col tiralatte“.

Allatta e usa il tiralatte tra una poppata e l’altra

Non c’è nessun motivo perché tu debba far passare tante ore tra le diverse poppate. Questo è facilmente intuibile quando il bimbo si nutre a cluster. Non aspettare che il tuo seno sia gonfio e pieno prima di svuotarlo.

Cerca di aggiungere almeno una sessione di tiralatte tra una poppata e l’altra del tuo bambino. Questo porterà ad aumentare la tua produzione di latte.

allattamento svuotare il seno
allattamento svuotare il seno

Svuota il seno il più possibile

Di seguito potrai trovare dei consigli per assicurarti che il tuo seno sia svuotato. Un seno svuotato è importate per aumentare la produzione di latte, infatti un seno vuoto invia al tuo corpo il messaggio: “produci più latte!”

Massaggia il seno

Un modo per aumentare la fuoriuscita di latte dal tuo seno è quello di massaggiarlo prima di una poppata, durante la poppata o prima di una sessione di tiralatte.

Anche il calore aumenta la produzione di latte. Se quindi prima della poppata fai una doccia calda e poi massaggi il seno la fuori uscita di latte ne beneficerà.

Combina allattamento e tiralatte

Dopo aver allattato al seno il tuo bambino prova a effettuare una breve sessione col tiralatte, così da essere sicura che il seno sia completamente svuotato.

Mentre il tiralatte pompa, prova a massaggiare anche il seno. Questo aiuterà ancora di più a far uscire tutto il latte dal tuo seno.

Cambia posizione

Cambia le posizioni dell’allattamento o la posizione delle tue mani quando estrai il latte manualmente. Cambiare posizione significare stimolare diversi dotti e incoraggiare quindi la fuori uscita di latte.

Il risultato? La tua produzione di latte aumenterà!

Ulteriori consigli

Controlla il tiralatte

Assicurati che tutte le parti del tiralatte funzionino correttamente e di usare un tiralatte di qualità. La qualità del tiralatte può infatti fare un’enorme differenza.

Usa un tiralatte doppio, ti farà risparmiare tempo, così potrai spremere entrambi i seni contemporaneamente.

I migliori in commercio sono quelli della Medela e dell’Avent .

Non c’è la marca perfetta, se ci si trova bene o male con un tiralatte è una questione abbastanza personale. Per questo motivo se hai la possibilità di provare diversi tiralatte, fallo.

Alcune donne pensano che il tiralatte manuale funzioni molto meglio rispetto a quello elettrico, altre invece sono di parere contrario. Quindi la scelta spetta a te.

Prendi i giusti integratori

Ricordati di prendere gli integratori adatti alle neomamme. Per produrre latte il tuo corpo ha bisogno di molti nutrienti.

Un’alimentazione corretta fornisce al tuo corpo ciò che di cui ha bisogno, ma durante l’allattamento si consiglia in genere di assumere degli integratori specifici, perché altrimenti il tuo corpo si indebolisce. E’ quindi importate integrare la dieta con le giuste vitamine.

Evita uno stile di vita scorretto

Evita uno stile di vita scorretto e tutto quello che potrebbe influire negativamente sulla tua produzione di latte come:

  • alcool;
  • fumo;
  • reggiseni troppo stretti;
  • alcuni tipi di medicinali, per sapere quali chiedi sempre al tuo medico se possono influire sull’allattamento;
  • anche se devi prendere la pillola, assicurati che sia indicata per l’allattamento;

Passa più tempo che puoi con il tuo bambino

Il contatto pelle a pelle favorisce la produzione degli ormoni necessari per la produzione di latte.

Mantieniti idrata

Bevi tanta acqua. Per produrre latte il tuo corpo usa molta acqua, per cui una buona idratazione è fondamentale per una buona produzione di latte.

Chiedi aiuto se ne hai bisogno

Non esitare a chiedere consiglio alla tua ostetrica o medico in caso di dubbi o difficoltà. Esistono anche dei gruppi sull’allattamento organizzati dal consultorio o dai comuni a cui puoi partecipare per avere maggiori informazioni.

Rimani fedele al seno

Evita ciucci, biberon, integrazioni col latte in formula (se possibile) o qualsiasi cosa che possa impedire al tuo bambino di attaccarsi al seno. Ricordati che è la suzione effettuata dal neonato a stimolare la produzione di latte, quindi più il bambino si attacca al seno (e non ciuccia da altre fonti), più richiesta di latte viene ricevuta dal tuo corpo e più latte produrrai.

Aggiungi alla tua dieta alimenti che contengono galattosio

Prova ad aggiungere degli alimenti ricchi di galattosio alla tua dieta. I più conosciuti sono:

  • zucca;
  • cibi ricchi di proteine come pollo, uova, tofu, frutti di mare etc.;
  • avena (anche i biscotti di avena vanno benissimo!);
  • semi di sesamo;
  • lievito di birra;
  • finocchio;
  • aglio;
  • nocciole.
allattamento: aumentare il latte materno

Prenditi cura di te stessa

Non è facile con un neonato in casa, ma cerca di dormire il più possibile, concediti un massaggio o qualsiasi cosa che possa aiutarti a rilassarti.

Sentirsi serene è importante per il rilascio degli ormoni necessari per produrre latte.

Se hai paura di non produrre abbastanza latte, non far prevalere i sentimenti negativi.

Cerca di fare il possibile per aumentare la produzione e anche se ci saranno momenti difficili in cui ti sembrerà che è tutti inutile, non demordere.

Tieni duro e ricordati che ogni goccia di latte è importante per la salute del tuo bambino!